Qigong Palo Eretto: i benefici della consapevolezza

Fabio Zampieri

Parliamo ancora di Palo Eretto…dopo aver capito cos’è e quali possono essere le difficoltà ora chiediamo:

State provando? Avete dei problemi? Avete dubbi o domande da fare?

Scriveteci e proverò, proveremo a rispondervi.

Secondo K.Cohen l’esercizio del Palo Eretto è:

la tecnica di Qigong più importante e più praticata ed integra tutti gli elementi di postura, rilassamento e respirazione […] Aumenta l’allineamento corporeo e l’equilibrio, rafforza i muscoli delle gambe e della vita, coltiva una respirazione più profonda, una maggiore consapevolezza del corpo e la tranquillità della mente.

Nell’esercizio del Palo Eretto sempre secondo K.Cohen

esternamente non c’è movimento, ma internamente il Qi e il respiro si muovono […] Il praticante non esegue nessun lavoro sul Qi, semplicemente diventa consapevole della sua qualità: come si sta muovendo, dove è stagnante e dove è libero, se è limpido o torbido, armonioso o rugoso

Ci sono migliaia di esercizi di Qigong, statici o dinamici, da poter eseguire in varie posizioni, adatti a tutti anche a persone con gravi disabilità motorie e ad ogni tipo di malattia.

Gli esercizi nascono però come esercizi per la prevenzione e solo successivamente si sono sviluppati anche come esercizi per la riabilitazione e la cura. Questo significa che sono adatti o si possono adattare a tutte le situazioni.

Quindi possono essere adatti ad ogni cosa che facciamo e a qualsiasi momento della nostra giornata.

Quando camminiamo o corriamo ad esempio possiamo portare attenzione ai nostri piedi se vogliamo camminare o correre più velocemente, quando siamo in auto e stiamo guidando possiamo portare l’attenzione alle nostre spalle e poi al dantian (due dita sotto l’ombelico).

Questi sono solo piccoli esempi per spiegare che il Qigong significa soprattutto consapevolezza di sé,  di quello che facciamo e di quello che siamo.

Quindi per “estensione”, con un semplice esercizio da eseguire per la nostra salute a orari prestabiliti, il Qigong mira a portarci in uno stato di consapevolezza continuo per tutta la nostra giornata e in tutte le nostre azioni e non solo per alcuni movimenti.

Ma ovviamente questo è un percorso …

Personalmente ho un rapporto particolare con l’esercizio del Palo Eretto.

Mi piace farlo, lo avverto come semplice, è probabilmente conforme alle mie caratteristiche. Se penso al Qigong, penso in primo luogo a questo esercizio.

Eppure nel corso degli anni ho avuto modo e la fortuna di seguire maestri diversi e imparare numerosi esercizi anche molto diversi tra loro, statici e dinamici, spontanei o ben inquadrati, ma alla fine resto attaccato a questo esercizio, anche se comprendo come persone diverse possano avere esigenze diverse e trovarsi bene ad eseguire altri tipi di esercizi.

Per questa ragione illustreremo un pò alla volta altre forme ugualmente molto interessanti provenienti dall’esperienza cinese.

Per leggere i nostri articoli su un’altra tecnica di Qigong, il Baduanjing, clicca qui

Un pensiero su “Qigong Palo Eretto: i benefici della consapevolezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...