Mantenersi in salute durante l’inverno: pratiche di vita quotidiana…

Nello scorso articolo abbiamo introdotto le caratteristiche della stagione invernale…una stagione calma, fredda in cui è necessario preservare le energie e accumulare essenza da far sbocciare poi in primavera!

Tutto molto poetico, ma nella pratica come si fa?

I cinesi (di una volta, perchè quelli di oggi non sempre seguono le vecchie abitudini) elencano una serie di buone pratiche indicate come “pratiche di longevità” che permettono al corpo di mantenersi sano più a lungo anche affrontando stagioni rigide come quella invernale.

Quando la temperatura è fredda, ci si dovrebbe coricare presto ed alzarsi tardi, cioè dopo che si è levato il sole (in inverno il sorgere del sole solitamente si aggira attorno alle 7 del mattino).

Alzarsi e coricarsi

L’ andare a letto presto nutre il qi yang, e l’alzarsi dopo il levar del sole, permette di proteggere lo yin e l’essenza.

L’obiettivo primario per mantenere la salute è quello di mantenere l’equilibrio yin-yang nel corpo umano. Dal momento che in Medicina Cinese il giorno viene identificato come yang e la notte come yin, l’alzarsi e iniziare le attività solo dopo che il sole si è alzato permette di preservare il nostro yang e farlo emergere solo quando anche quello in natura sta iniziando a muoversi (il levarsi del sole).

Temperature degli ambienti

Altro accorgimento molto importante è quello di mantenere una temperatura adeguata nelle stanze di casa o a lavoro.

Delle temperature troppo basse potrebbero danneggiare il qi yang e rendere più facilmente soggetti a raffreddamenti. Delle temperature troppo elevate fanno sì che i pori della pelle si aprano, il qi yang non sia in grado di nascondersi, dando agio al freddo patogeno di invadere facilmente il corpo, favorendo la comparsa di patologie dovute all’attacco dei fattori patogeni esogeni ed altre malattie (vedi Fattori Patogeni & Piante: Freddo).

Inoltre è utile evitare di riscaldarsi troppo durante il giorno e non scordarsi di arieggiare le camere!

Importantissimo, anche in questo particolare momento storico pandemico: una cosa da bandire del tutto è il rimanere troppo tempo trincerati in casa al chiuso.

Come vestirsi…

In termini di vestiario, adattare gli abiti al variare delle condizioni climatiche (con più o meno vestiti). Le vesti di cotone sono le migliori per essere portate sotto, in quanto morbide, confortevoli e in grado di preservare il calore. Le vesti esterne dovrebbero essere leggermente più larghe. Se troppo sottili potrebbero favorire il danneggiamento dello yang, e rendere la persona suscettibile a raffreddamenti o intorpidimenti e dolori della zona lombare e delle gambe. Troppo spessi potrebbero favorire il sollevarsi del qi yang e intaccare il suo “occultamento” (ricordiamo che in inverno il qi yang si nasconde, ossia va verso l’interno). Le scarpe e i calzini dovrebbero essere leggermente più larghi così da poter mantenere libero e armonioso il flusso del qi, e gli arti confortevoli e caldi.

E’ bene indossare dei vestiti pesanti solo nei giorni di freddo molto intenso e non imbottirsi fin dall’arrivo dei primi freddi!

Una serie di consigli semplici, quasi banali…sembrano un po’ i famosi “consigli della nonna”…ma si sa che le cose semplici sono quelle più difficili da fare e che…le nonne hanno sempre ragione! 🙂

Un pensiero su “Mantenersi in salute durante l’inverno: pratiche di vita quotidiana…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...