Ansia e Gelsemiun: una straordinaria similitudine…

Il Gelsemium sempervirens L. (Gelsemium) è tradizionalmente usato per le sue proprietà ansiolitiche e il suo meccanismo d’azione è stato indagato da vari gruppi di ricerca nei modelli di laboratorio.

Sono state riportate prove da modelli di roditori che suggeriscono l’esistenza di un’alta sensibilità del sistema nervoso centrale al potere ansiolitico degli estratti di Gelsemium e alle diluizioni omeopatiche.

L’indagine in vitro di dosi estremamente basse di questo estratto di pianta ha mostrato una modulazione dell’espressione genica dei neurociti umani.

Questi studi hanno generato un dibattito in letteratura e sono stati seguiti da ulteriori studi sperimentali da vari laboratori.

Le dosi tossiche di Gelsemium o il suo principio attivo gelsemina causano segni neurologici caratterizzati da marcata debolezza e convulsioni, mentre all’opposto (in analogia al tradizionale principio di similitudine) dosi ultra-basse o alte dinamizzazioni omeopatiche contrastano le convulsioni indotte da litio e pilocarpina, diminuiscono l’ansia dopo lo stress e aumentano l’ormone anti-stress allopregnanolone, attraverso i recettori della glicina.  Inoltre, dosi molto basse (non omeopatiche) di questa pianta o dei suoi alcaloidi riducono il dolore neuropatico, l’espressione di c-Fos nel cervello dei topi e lo stress ossidativo.

A causa della complessità della questione, in questa rassegna pubblicata sul Journal of Ayurveda and Integrative Medicine vengono discussi numerosi aspetti controversi e chiariti i principali argomenti, con particolare attenzione alle problematiche della farmacologia ad alta diluizione.

Paolo Bellavite, Clara Bonafini, Marta Marzotto. Experimental neuropharmacology of Gelsemium sempervirens: Recent advances and debated issues. J Ayurveda Integrative Med, 2018, 9 (1), 69-74

Per scaricare lo studio completo clicca qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...