Cancro e Anoressia

BACKGROUND: l’anoressia legata al cancro rimane uno dei problemi clinici più diffusi e fastidiosi sperimentati dai pazienti durante e dopo la terapia. Per garantire un’assistenza di alta qualità, le revisioni sistematiche (SR) sono considerate la migliore guida. Abbiamo intrapreso una panoramica completa e una valutazione critica degli SR pertinenti.
METODI: Abbiamo cercato in otto database (tra l’inizio di ogni database e il 1 settembre 2017) delle SR sulla gestione dell’anoressia correlata al cancro. Due ricercatori hanno valutato la qualità metodologica di ciascun SR utilizzando la checklist Revised Assessment of Multiple Systematic Reviews (R-AMSTAR). Sono state considerate le caratteristiche degli SR “di alta qualità”  incluse le informazioni sui numeri degli studi rilevanti, il disegno dello studio, la popolazione, l’intervento, il controllo, l’esito e il risultato.
RISULTATI: Diciotto SR hanno incontrato i criteri di inclusione. I punteggi R-AMSTAR di qualità metodologica variavano da 18 a 41 su 44, con un punteggio medio di 30. In totale otto SR hanno ottenuto ≥31 punti, che mostravano un’elevata qualità metodologica e sarebbero stati utilizzati per l’estrazione dei dati per fare dei riepiloghi.

Anamorelin ha avuto alcuni effetti positivi per alleviare la sindrome da anoressia-cachessia (CACS) del cancro e migliorare la qualità della vita (QoL). Megestrol Acetate (MA) potrebbe migliorare l’appetito ed è stato associato ad un leggero aumento di peso per CACS. Gli interventi nutrizionali orali sono stati efficaci per aumentare l’apporto nutrizionale e migliorare alcuni aspetti della qualità di vita in pazienti con cancro che erano malnutriti o a rischio nutrizionale. L’uso di talidomide, acido eicosapentaenoico e minerali, vitamine, proteine ​​o altri supplementi per il trattamento della cachessia nel cancro erano incerti, e non vi erano prove insufficienti per raccomandarlo alle pratiche cliniche. Lo stesso si può dire per la medicina cinese con erbe e agopuntura ( l’agopuntura e le terapie correlate erano efficaci nel migliorare la qualità della vita) per il trattamento dell’anoressia nei pazienti oncologici, giustificando ulteriori RCT in queste aree.
CONCLUSIONI: Anamorelin, MA, interventi di nutrizione orale e agopuntura potrebbero essere considerati applicabili in pazienti con anoressia correlata al cancro. Sono necessarie quindi future RCT e SR di alta qualità sugli interventi farmaceutici o non farmaceutici di anoressia nei pazienti oncologici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...