Paralisi di Bell e Agopuntura, guida alla pratica clinica

Lo scopo di questa linea guida è fornire una strategia di pratica clinica di agopuntura che corrisponda alla maggior parte dei casi di Paralisi di Bell.

I gruppi target di questa linea guida sono agopuntori, insegnanti e studenti delle scuole di medicina e ricercatori di agopuntura nella regione del Pacifico occidentale.

Gli ambienti di destinazione dell’utilizzo di questa linea guida sono sezioni di degenti di agopuntura negli ospedali di tutti i livelli, comunità con agopunturisti specializzati, ospedali, università o college con formazione in agopuntura e istituti di ricerca o valutazione correlati all’agopuntura.

Questa linea guida  non pretende di essere uno standard di cura e l’aderenza ad esso non garantisce risultati di successo per il paziente in ogni situazione.

Pertanto l’agopuntore, deve considerare caso per caso in base alla sua conoscenza ed esperienza, per sviluppare un programma di intervento ragionevole.

Perchè questo studio?

L’agopuntura è un trattamento comune per la paralisi di Bell, tuttavia, recenti revisioni sistematiche dimostrano che non ci sono prove sufficienti per supportare l’efficacia del trattamento di agopuntura a causa di studi di scarsa qualità ed eterogeneità. È urgente sviluppare una linea guida dell’agopuntura per la paralisi di Bell basata basata sull’evidenza per ottimizzare il trattamento dell’agopuntura, standardizzare i risultati valutando e migliorare la qualità dell’agopuntura per i pazienti con paralisi di Bell in circostanze generali.

La ricerca

Obiettivo: migliorare l’accuratezza della diagnosi e della gestione della paralisi di Bell, ottimizzare il trattamento e gli esiti dell’agopuntura per i pazienti con paralisi di Bell.

Metodi: questa linea guida è stata sviluppata utilizzando un protocollo esplicito e trasparente basato su evidenze di supporto e consenso degli esperti. Il gruppo di sviluppo delle linee guida ha seguito il protocollo attraverso tutte le fasi del processo di sviluppo: proposte di domande cliniche, evidenze cliniche ricercate, livelli di evidenza valutati, raccomandazioni sviluppate, peer review e infine la bozza di questa linea guida.

Risultati: (1) Il gruppo di sviluppo delle linee guida ha formulato una raccomandazione di grado A che

  1. Nei casi di paralisi di Bell con meno di 3 mesi, i pazienti con lieve paralisi facciale possono essere trattati o con agopuntura o con farmaci occidentali o con agopuntura integrata ai farmaci occidentali, mentre i pazienti con grave paralisi facciale possono essere trattati con agopuntura o agopuntura in combinazione con farmaci occidentali. Con una paralisi maggiore di 3 mesi, l’agopuntura è più adatta.
  2. L’agopuntura deve essere applicata il prima possibile per la paralisi di Bell.
  3. Il principio di selezione dei punti terapeutici per la paralisi di Bell è: punti locali, punti dei meridiani corrispondenti e quelli in base alla differenziazione. Generalmente, i principali punti sono quelli dei meridiani yangming.

Vengono utilizzati vari metodi di agopuntura e moxibustione per la paralisi di Bell, tra cui aghi filiformi, moxibustione, elettroagopuntura, ecc. Due o più metodi sono solitamente usati insieme nella pratica clinica.

Per lo studio completo clicca qui
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...