Moxa Sanfu e malattie polmonari croniche

Le malattie polmonari croniche (CPD) sono malattie croniche delle vie aeree e altre strutture del polmone.  I tipi più comuni sono l’asma, la bronchite cronica (CB) e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). La Moxa Sanfu è uno dei trattamenti più usati in Asia, in quanto è un metodo veloce, poco invasivo che dà ottimi risultati.

L’aumento delle malattie polmonari croniche

Negli ultimi decenni, la prevalenza di malattie polmonari croniche è aumentata notevolmente in Cina, a causa dell’aumento dei livelli di inquinamento atmosferico derivante da emissioni industriali, scarichi di traffico, scarichi interni, ecc. È stato riportato che la prevalenza dell’asma tra  i bambini di dieci anni a Pechino era del 2,3% nel 2000. Confrontanto i sondaggi di campionamento in sette aree della Cina nel 2008, è stato riscontrato che la prevalenza della malattia polmonare ostruttiva cronica è dell’8,2% negli adulti di età superiore a 40 anni.
La raccomandazione ottimale, in generale, rimangono i farmaci utilizzati per il trattamento delle malattie polmonari croniche, ma è stato riscontrato che numerosi pazienti scelgono metodi di trattamento complementari, come l’agopuntura, la moxibustione (diretta e indiretta), i rimedi a base di erbe, l’allenamento dei muscoli inspiratori e i massaggi.

Il trattamento delle malattie polmonari in Asia

In Asia, l’agopuntura e la moxibustione sono i metodi di trattamento più comuni. Il trattamento estivo di applicazione dei punti terapeutici (noto anche come “moxibustione san fu”) è un tipo di moxibustione diretta che viene somministrata durante l’estate con una pasta a base di erbe che irrita direttamente gli agopunti. A differenza della normale moxibustione, il trattamento Sanfu prevede l’uso di una pasta a base di erbe al posto della moxa durante il trattamento della malattia polmonare cronica.

san fu moxibustione

Come funziona la Moxa Sanfu?

Secondo la teoria della medicina cinese (CM), le persone per le quali il flusso di energia (il cosiddetto Qi) lungo i meridiani è squilibrato soffriranno di una malattia polmonare cronica durante l’inverno. La pasta a base di erbe usata nella Moxa Sanfu, applicata sopra i punti dell’agopuntura ‘estivi’ aiuta a regolare il flusso del Qi.

Diversi studi clinici hanno mostrato effetti favorevoli del trattamento di applicazione estiva di acupoint per l’asma, la bronchite cronica e la malattia polmonare cronica. A causa del prezzo basso e del suo uso rapido e conveniente, questo trattamento estivo viene ampiamente utilizzato negli ospedali e nelle cliniche cinesi. E, cosa ancora più importante, non vi è quasi alcun rischio di ustioni per i pazienti sottoposti a questo tipo di trattamento.

moxa sanfu zenzero

Studio sulla relazione tra reazioni cutanee e efficacia del trattamento

Obiettivo: esaminare le variazioni delle reazioni cutanee e l’associazione tra reazioni cutanee ed efficacia del trattamento di applicazione di agopuntura estiva sulla malattia polmonare cronica (CPD).

Metodi: sono stati inclusi nello studio un totale di 2038 pazienti con malattia polmonare cronica in 3 ospedali indipendenti (definiti rispettivamente come Gruppi A, B e C) in Cina. Tutti i pazienti sono stati trattati con un trattamento di Moza Sanfu, applicando una pasta di erbe sui punti terapeutici di Fengmen (BL 12) e Feishu (BL 13) nei giorni estivi del Cane, secondo il calendario lunare del 2008.

Dieci giorni dopo il trattamento, tramite colloqui coi pazienti, sono stati raccolti i dati sulle reazioni cutanee (le variabili potevano essere: nessuna reazione, prurito, bruciore, vesciche e infezione). I pazienti sono poi tornato nello stesso ospedale un anno dopo, consentendo così ai medici di valutare l’efficacia del trattamento in base ai sintomi dei pazienti, alla gravità delle anomalie spirometriche e ai farmaci concomitanti utilizzati.

Risultati: un gran numero di pazienti (85,3%) mostrava sintomi reattivi; tuttavia, non sono state osservate le marcate associazioni tra sintomi reattivi e età o sesso. Un aumento del numero di pazienti del gruppo B (99,3%) e del gruppo C (76,5%) ha mostrato sintomi reattivi a causa della maggior quantità di Semen Sinapis Albae. Il tasso effettivo di SAAT era pari al 90,4% per i pazienti del Gruppo B, seguito dal Gruppo A (70,9%) e dal Gruppo C (42,2%). Utilizzando analisi stratificate, è stata osservata un’associazione convincente tra i sintomi reattivi e l’efficacia terapeutica per i pazienti con asma. Tuttavia non è stata notata la stessa tendenza nei pazienti con bronchite cronica e malattia polmonare ostruttiva cronica.

Conclusioni: il trattamento con l’applicazione di Moxa Sanfu può indurre reazioni cutanee molto lievi nei pazienti con malattia polmonare cronica. I pazienti affetti da asma invece mostrano una forte associazione tra reazioni cutanee ed efficacia terapeutica. Le reazioni cutanee possono essere indotte dalla presenza di Semen Sinapis Albae grezza.

WU Xia-qiu et al. Association between Skin Reactions and Efficacy of Summer Acupoint Application Treatment on Chronic Pulmonary Disease: A Prospective Study. Chin J Integr Med 2016 Apr;22(4):284-292

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...