Il trattamento di agopuntura nella cura dell’Herpes Zoster

Un breve articolo per delineare alcune linee guida per il trattamento dell’Herpes Zoster con l’agopuntura.

L‘herpes zoster (HZ), chiamato anche fuoco di Sant’Antonio è una dolorosa eruzione cutanea causata dalla riattivazione del virus della varicella zoster (VZV). La principale complicazione dello Zoster è il dolore, in particolare la nevralgia post-erpetica (PHN), che ha un forte impatto sulle attività quotidiane e sulla qualità della vita. Quando il dolore è prolungato, la PHN può accelerare il declino funzionale.

Farmaci in uso per il trattameno dell’Herpes Zoster

Per ridurre l’entità e la durata dei sintomi e il rischio di nevralgia post-erpetica, esistono tre farmaci antivirali approvati in tutto il mondo: famciclovir, valacyclovir e acyclovir. I corticosteroidi però hanno un beneficio clinicamente significativo sul dolore acuto, ma nessun effetto dimostrabile su PHN.
La terapia con agopuntura potrebbe accelerare la guarigione e ridurre il dolore e l’incidenza della nevralgia post-herpetica (PHN) nella fase vescicolare. Nella fase PHN, può inoltre ridurre o rimuovere il dolore e il disagio nella maggior parte dei pazienti.

Differenziazione della sindrome secondo la medicina cinese

La diagnosi della medicina cinese (CM) si basa sullo standard commerciale CM della Repubblica popolare cinese.

Calore stagnante nel meridiano del Fegato: nuova lesione cutanea rossa, parete vescicolare stretta, dolore bruciante o puntura, sapore amaro in bocca e gola secca, irritabilità, feci secche, urina gialla, lingua rossa, rivestimento linguale di colore giallo sottile o spesso, polso a corda, rotolante e rapido.
Carenza della milza con ritenzione di umidità: lesioni cutanee di colore chiaro, pareti vescicolari sfuse, assenza di sete, distensione addominale, scarso appetito, feci occasionalmente sciolte, lingua pallida, rivestimento della lingua bianca o bianco appiccicoso, polso rotolante o profondo e lento.
Stagnazione di Qi e di sangue: dolore locale persistente dopo la scomparsa di vescicole, lingua scura, rivestimento della lingua bianca, polso a corda debole.

Obiettivi del trattamento di agopuntura

Gli obiettivi del trattamento dell’HZ sono il controllo del dolore acuto, accelerare la guarigione dell’eruzione, la riduzione al minimo delle complicanze e la riduzione del rischio di PHN e di altre sequele tardive.

Principi di trattamento dell’agopuntura

Il principio di trattamento dell’agopuntura è modificarsi a seconda delle fasi di dell’Herpes Zoster.

Per la fase prodromica, viene applicato l’intervento precoce  per controllarne la progressione.

Per la fase vescicolare, il trattamento è di alleviare il dolore e controllare le vescicole e prevenire la PHN.

Per la fase di incrostazione il trattamento punta ad eliminare la crosta e migliorare la guarigione delle lesioni per prevenire la PHN.

Per la fase di nervralgia post erpetica, lo scopo è rimuovere l’ostruzione dei collaterali e alleviare il dolore.

Come selezionare i punti per il trattamento dello zoster?

Selezione del punto: in base all’area interessata.

Le aree comunemente colpite sono il torace, l’addome inferiore, la zona lombare, l’area craniofacciale e quattro arti.

Pertanto, i punti dovrebbero essere scelti dalle aree interessate.

Punti Ashi: per il trattamento si possono utilizzare direttamente le macchie dolorose e le aree vescicolari.
Punti Huatuojiaji: il VZV si incuba nelle radici del nervo spinale o nei nervi cranici che successivamente divampano come HZ e l’area dolente è correlata alla distribuzione cutanea del nervo interessato.

Tecniche di agopuntura più comuni nel trattamento dell’herpes zoster

L’agopuntura agisce immediatamente per alleviare il dolore, abbreviare la durata dell’HZ e ridurre l’incidenza di PHN.

Le tecniche usate possono essere:

Sanguinamento con coppettazione: è adatto per i pazienti con nevralgie e lesioni cutanee di macchie rosse e piccole vescicole.
Moxibustione: è adatto per pazienti con vescicole di grandi dimensioni. La moxibustione agisce per eliminare il calore e rimuovere le tossine disperdendo il calore fuori dal corpo.

Periodizzazione del trattamento

Si raccomandano sedute giornaliere di agopuntura durante la fase vescicolare. Ogni ciclo comprende da 5 a 10 sedute con un intervallo di 2 giorni tra due cicli. La frequenza delle sedute deve essere regolata in base alle bolle in modo da alleviare il dolore del paziente. Molti studi hanno riportato che alcuni pazienti hanno recuperato dopo 3-5 sedute.

Le sedute giornaliere o ogni due giorni sono raccomandate nella fase di nevralgia post-erpetica con cicli di 10 sedute per 2 o 4 settimane in successione.

Qui l’articolo completo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...